LABORATORIO 3

Insegnare abilità di linguaggio

Cute-little-boy-speech-therapist-office

Quando si lavora con persone con autismo, disabilità o altra difficoltà comportamentale, è molto facile imbattersi in difficoltà di comunicazione e linguaggio.

A partire da un comportamento verbale deficitario di una persona attinente alla propria sfera di competenza professionale, verranno ipotizzati insieme al docente scenari relativi all’intervento comportamentale al fine di modellare un comportamento prima inesistente nel repertorio comunicativo del soggetto.

Gli operanti verbali definiti da Skinner e le tecniche di prompting, fading, shaping e chaining studiate durante il corso saranno la base per l’intervento per l’insegnamento del linguaggio che gli studenti dovranno condurre nell’ambito della propria sfera di competenza, oppure simulare.

Studenti con esperienza avanzata verranno guidati all’applicazione di tecniche per insegnare la conversazione e la letto/scrittura.

I risultati verranno mostrati a video e grafico.

Al termine della sessione, il partecipante dovrà essere in grado di:

  1. Definire un comportamento comunicativo attualmente assente dal repertorio del destinatario dell’intervento.
  2. Applicare una procedura comportamentale volta ad insegnare le funzioni di base del linguaggio, la conversazione e/o la letto-scrittura.
  3. Misurare e mostrare a video e a grafico il cambiamento comportamentale prodotto

Il laboratorio viene suddiviso in 3 incontri:

  • 4h – Definizione del progetto con ciascun partecipante
  • 2h – Revisione dei risultati e analisi delle problematiche
  • 2h – Revisione dei risultati

Voce nel Silenzio non si assume alcuna responsabilità per una applicazione errata delle procedure comportamentali studiate. Durante il laboratorio verrà offerto agli studenti un modello di intervento comportamentale inerente a un comportamento bersaglio descritto dallo studente.

Sarà lo studente a decidere se applicare il modello di intervento realmente oppure se fermarsi a una trattazione ipotetica del comportamento bersaglio. Ogni applicazione delle procedure descritte avverrà sotto la responsabilità dello studente stesso.

Gli studenti hanno l’obbligo di fare riferimento ai propri ordini professionali e/o ai propri responsabili sul luogo di lavoro per avere delucidazioni in merito alla possibilità di inserire una procedura comportamentale durante la propria pratica professionale. Ogni applicazione inoltre dovrà essere congrua alla propria sfera di competenza ed etica professionale.

Allo stesso modo, ogni applicazione di procedure apprese durante il laboratorio da parte di genitori o parenti di persone con autismo o altra difficoltà di apprendimento avverrà sotto la responsabilità del genitore o parente, senza alcuna responsabilità in capo a Voce nel Silenzio.

In caso di dubbi o problematiche, si suggerisce di fare riferimento al proprio analista del comportamento, che provvederà a consigliare e dirigere opportuna applicazione dopo valutazione del singolo caso.

Il laboratorio qui proposto non sostituisce in nessun caso l’intervento di un professionista qualificato e responsabile dell’utente finale dell’intervento. Il laboratorio ha l’unico scopo di formare lo studente rispetto all’applicazione dell’ABA, e non deve essere inteso come una guida per risolvere problemi comportamentali rispetto alla propria utenza o a propri congiunti.

Il laboratorio comprende attività pratiche basate su quanto studiato nelle seguenti lezioni:

  1. Sessione 2 – La misurazione del comportamento e l’elaborazione grafica dei dati
  2. Lezioni teoriche del medesimo modulo formativo del laboratorio (Es: Sessioni 6, 7, 8 per il laboratorio 2)

Il candidato è libero di iscriversi al laboratorio anche senza avere frequentato le sessioni sopra indicate, tuttavia Voce nel Silenzio specifica che, senza tali basi teoriche, la partecipazione potrebbe rivelarsi complessa o incompleta.
Il corso verrà svolto interamente online su piattaforma Zoom. Il giorno prima della sessione formativa verrà inviata email a tutti i partecipanti contenente il link Zoom per partecipare alla sessione.

La quota di partecipazione equivale a € 85,50 (comprensivo di iva e commissione di pagamento), da versare con carta di credito o bonifico bancario secondo le istruzioni che verranno inviate via email allo scadere del termine per l’iscrizione.

Contatta la segreteria di Voce nel Silenzio (mercoledì e venerdì dalle 15 alle 18) via WhatsApp o SMS al numero: 392 401 2333, invia un messaggio WhatsApp a 347 041 1481 oppure richiedi informazione tramite form di contatto.