Top view of sand meeting seawater
Martina Amoroso
Martina Amoroso

Paura del mare, addio!

Giulio (nome di fantasia), disturbo dello spettro autistico, 9 anni, segue sessioni di analisi del comportamento applicata, seguito da BCaBA e BCBA.

Come è stata superata?

Partiamo sempre dal trasformare la parola ‘paura’ in termini comportamentali: Giulio alla visione del mare e della spiaggia, mostrava comportamenti come urla ad altissimo volume, pianto, fuga intesa come corsa e buttarsi a terra.

(Aveva paura del mare?)

Wooden fishing ship on the white sand beach on low tide indian ocean zanzibar tanzania

Giulio vive al mare, e la famiglia passa moltissime giornate sulla spiaggia. Per la famiglia questi comportamenti erano diventati un problema da risolvere. 

I comportamenti problema di Giulio erano già stati in precedenza studiati, e analizzati, ma avevano avuto antecedenti differenti.

A Giulio piace l’acqua, e in piscina si tuffa e gioca divertendosi.

Decidiamo di intervenire attraverso procedure di desensibilizzazione sistematica e di rinforzo di comportamenti adeguati al contesto spiaggia, e di comportamenti come toccare l’acqua, mettere i piedi sulla riva, guardare il mare.

Sono stati inizialmente utilizzati rinforzatori edibili in forma di caramelle o patatine, e anche il telefonino con la visione di video preferiti.

 

 

Resoconto finale

Estate 2020Inizio procedura: sessioni caratterizzate da lunghissimi e intensi comportamenti problema, svolte sulla spiaggia, in presenza della mamma, e dei professionisti ABA. Entro la fine dell’estate Giulio riesce ad andare in spiaggia senza emettere comportamenti problema e si muove sulla riva del mare.

Durante tutto l’inverno la mamma continua a portare Giulio a vedere la spiaggia e il mare, e in sessione vengono mostrati video di bimbi che nuotano e fanno tuffi nel mare.

Estate 2021: dopo un iniziale momento caratterizzato da ‘leggeri’ comportamenti problema per entrare in acqua, la stagione continua in serenità e Giulio fa anche il bagno nel mare.

Estate 2022: primo giorno di mare: nessun comportamento problema, Giulio gioca, nuota, si tuffa, e sorride in acqua.

Little boy playing with the sand and water on the beach

Avremmo potuto evitare di portarlo per sempre al mare, ma vedendolo adesso sorridere e giocare in acqua insieme agli altri bambini, ne è valsa la pena!!

Leave a Reply

Your email address will not be published.